“140 caratteri. Infiniti modi di raccontare”. I vostri modi di raccontare!

Si sono appena conclusi i termini del bando di partecipazione e le opere pervenute sono davvero numerose! Tra racconti, scatti e opere teatrali, spetta ora ai componenti della giuria l’arduo compito di esaminare tutti gli elaborati.

Data:
31 Maggio 2016

“140 caratteri. Infiniti modi di raccontare”. I vostri modi di raccontare!

Logo Premio Città di LeonforteSi sono appena conclusi i termini del bando di partecipazione e le opere pervenute sono davvero numerose! Tra racconti, scatti e opere teatrali, spetta ora ai componenti della giuria l’arduo compito di esaminare tutti gli elaborati. La brevità richiesta dalla sezione micronarrativa è stato un vero e proprio detonatore che ha fatto brillare la creatività e le fini abilità di chi si è voluto mettere in gioco, credendoci e giocando con le parole. Raccontando. Guardando e lasciandosi ammirare nella bellezza di uno scatto. Tutto qui? No di certo! La nuova “mise” del Premio Città di Leonforte, il suo dolce e nostalgico richiamo, protagonista della sezione fotografia, ha fatto letteralmente vibrare le corde dell’anima di tanti leonfortesi che vivono lontano e ben sanno che #Unpaesecivuole. Con questo hashtag, i nostri “cervelli in fuga” hanno voluto contribuire, microraccontando il loro paese. Il risultato è stato un vero e proprio atto d’amore verso la “loro” Leonforte, che nulla ha da invidiare alla più alta delle poesie. L’eco del Premio è giunta lontano con iscrizioni provenienti da tutto il territorio siciliano e nazionale. A tutti va un caloroso ringraziamento per il sostegno e l’entusiasmo mostrato. Ai creativi in concorso, invece, va il nostro in bocca al lupo!

Ultimo aggiornamento

31 Maggio 2016, 19:14