O.S.L. – Commissione straordinaria di liquidazione

La Commissione straordinaria di liquidazione

Premesso che:

  • con deliberazione del Consiglio comunale n. 52 del 31/08/2020, esecutiva, è stato dichiarato il dissesto finanziario del Comune di Leonforte;
  • con decreto del Presidente della Repubblica del 26 novembre 2020 è stata nominata la Commissione Straordinaria di Liquidazione per l’amministrazione della gestione e dell’indebitamento pregresso, nonché per l’adozione di tutti i provvedimenti per l’estinzione dei debiti dell’Ente;
  • in data 21 dicembre 2020 il suddetto decreto è stato notificato al dott. Giuseppe Sindona, al dott. Calogero Angelo Nicosia e al dott. Salvatore Sanfilippo, componenti dell’Organo Straordinario di Liquidazione del Comune di Leonforte;
  • l’Organo Straordinario di Liquidazione, ai sensi dell’art. 252, comma 2, del D. Lgs n. 267/2000, deve insediarsi entro cinque giorni dalla notifica del decreto di nomina;
  • l’art. 252, comma 1, del citato Decreto legislativo dispone che la Commissione straordinaria di liquidazione sia presieduta, se presente, dal magistrato a riposo della Corte dei Conti o della magistratura ordinaria o del Consiglio di Stato e che, nel diverso caso, la stessa provvede ad eleggere nel suo seno il presidente;

Insediamento e nomina Presidente

In data 21/12/2020 si è regolarmente insediata presso la sede del Comune di Leonforte.

Nessun componente della Commissione straordinaria di liquidazione risulta essere un magistrato a riposo della Corte dei Conti o della Magistratura ordinaria o del Consiglio di Stato, conseguentemente, la Commissione straordinaria di liquidazione provvede, ai sensi dell’art. 252, comma 1, del D. Lgs. 18/08/2000, n. 267, ad eleggere il Presidente, scelto all’unanimità, nella persona della dott. Giuseppe Sindona.

L’Organo straordinario della liquidazione

L’OSL non ha personalità giuridica autonoma, per cui non può essere intestatario di una propria partita I.V.A. e/o di un codice fiscale, dovendosi, quindi, avvalere della personalità giuridica dell’Ente.

Opera in posizione di autonomia e totale indipendenza dalle strutture e dagli altri organi dell’Ente ed è legittimato a sostituirsi agli Organi istituzionali esclusivamente nell’attività propria della liquidazione e può, ai sensi dell’art. 253 del Decreto Legislativo 18 agosto 2000, n. 267, auto-organizzarsi.

Può dotarsi di personale, acquisire consulenze ed attrezzature le quali, al termine dell’attività di ripiano dei debiti, rientreranno nel patrimonio dell’Ente.

E’ un Organo del Comune e non dello Stato per cui, non potendosi avvalere del patrocinio dell’Avvocatura dello Stato, in caso di giudizio può optare fra il ricorso all’Avvocatura dell’Ente, ove esistente, e l’affidamento di apposito incarico a professionista esterno;

Il Comune di Leonforte, alla data odierna, non ha approvato il bilancio di previsione triennale 2020/2022.

Funzionamento dell’Organismo

Il funzionamento dell’Organismo sarà ispirato:

  • ai principi ed alle disposizioni della parte II, titolo VIII, del Decreto Legislativo 18 agosto 2000, n. 267 che disciplina il risanamento finanziario degli Enti locali in stato di dissesto finanziario;
  • alle disposizioni, in quanto compatibili, contenute nel decreto del Presidente della Repubblica 24 agosto 1993, n. 378;
  • alle norme del Codice Civile che, per analogia, possano interessare la propria attività;

Ogni componente può agire individualmente, fatto salvo l’obbligo di notiziare in merito gli altri alla prima riunione collegiale della Commissione, la quale, ai sensi dell’art. 252, comma 1, del Decreto Legislativo 18 agosto 2000 n. 267, delibera a maggioranza dei suoi componenti.

In caso di impossibilità riguardante la contemporanea presenza fisica dei componenti la Commissione straordinaria, le deliberazioni della medesima potranno essere adottate anche da remoto, in modalità videoconferenza, con l’assistenza del Segretario comunale che, anch’egli collegato con le stesse modalità, dovrà provvedere alla verbalizzazione.

Gli eventuali atti della Commissione straordinaria che non possano essere sottoscritti in presenza, potranno essere sottoscritti, da remoto, dai componenti la Commissione con l’utilizzo della forma digitale;

Ai sensi dell’art. 252, comma 4, del citato Decreto Legislativo, la Commissione ha competenza relativamente a fatti ed atti di gestione verificatisi entro il 31 dicembre 2019, e conseguentemente provvede:

  • alla rilevazione della massa passiva;
  • all’acquisizione e gestione dei mezzi finanziari disponibili ai fini del risanamento dell’Ente, anche mediante alienazione dei beni patrimoniali;
  • alla liquidazione ed al pagamento della massa passiva, mediante la formazione del piano di rilevazione che, ai sensi dell’art. 254, comma 3, del citato Decreto Legislativo, è costituita da:
    • debiti di bilancio al 31/12/2019;
    • debiti fuori bilancio, di cui all’art. 194 del D. Lgs. 267/2000, al 31/12/2019;
    • debiti derivanti da procedure dichiarate estinte dal giudice dell’esecuzione, ai sensi dell’art. 248, comma 2, del D. Lgs. 267/2000;
    • debiti derivanti da transazioni compiute dall’Organismo straordinario di liquidazione, ai sensi dell’art. 254, comma 7, del D. Lgs. 267/2000;

Determinazione della massa attiva

La determinazione della massa attiva sarà effettuata sulla base:

  1. del fondo di cassa al 31/12/2019, rideterminato alla data odierna con le riscossioni dei residui   attivi e, fino alla concorrenza della cassa, con i pagamenti dei residui passivi effettuati prima della dichiarazione di dissesto, così come disposto dall’art. 6, comma 2, lett. a), del decreto del   Presidente della Repubblica 24 agosto 1993, n. 378, con conseguente necessità di riversare tutte le somme incassate, a valere sulla gestione residui attivi, dal giorno successivo alla dichiarazione di  dissesto a favore dell’Organismo straordinario di liquidazione;
  2. dei residui attivi, certi e revisionati dall’Ente, alla data del 31/12/2019, ancora da riscuotere alla data odierna a norma di legge, riferite alle annualità di competenza dell’Organismo straordinario di liquidazione;
  3. dei ratei dei mutui disponibili, in quanto non utilizzati dall’Ente e confermati dall’istituto erogante;
  4. delle altre entrate da nuovo accertamento, tra le quali anche quelle straordinarie, quelle derivanti da recupero di evasione tributaria, da fitti, interessi attivi sul conto della liquidazione, risorse da recuperare in via giudiziale, risorse percepite da terzi illegittimamente o illecitamente;
  5. dei proventi da alienazione di beni del patrimonio disponibile non indispensabile alle finalità istituzionali;
  6. dei proventi da alienazione di beni mobili non indispensabili individuati sulla base dell’inventario dei beni dell’Ente, di qualsiasi atto o scrittura patrimoniale, delle risultanze del catasto o di altri pubblici uffici, nonché di ogni altra risultanza scritta o verbale;
  7. dei proventi della cessione di attività produttive;
  8. delle risorse finanziarie liquide da recuperare nel bilancio corrente e nei bilanci futuri dell’Ente;
  9. delle eventuali quote degli avanzi di amministrazione non vincolati;
  10. di eventuali contributi straordinari;

L’Amministrazione comunale riverserà nella gestione straordinaria di liquidazione tutte le somme incassate a valere sulla gestione dei residui attivi dal giorno successivo alla data di dichiarazione del dissesto.

Apertura contabilità speciale

Al fine di poter svolgere le funzioni attribuite dalla legge all’Organo Straordinario di liquidazione ed in conformità a quanto previsto dalla normativa vigente si rende necessario richiedere l’apertura di contabilità speciale, presso la Sezione di Tesoreria Provinciale dello Stato di Enna, intestata alla Commissione Straordinaria di liquidazione.

Individuare quale responsabile del procedimento il Responsabile del Servizio Finanziario del Comune di Leonforte, Dr. Serafino Cocuzza e di autorizzare il Presidente della Commissione Straordinaria di liquidazione a procedere alla predetta richiesta di apertura di contabilità speciale ed alla sottoscrizione della relativa istanza da trasmettersi al competente Ministero e di tutti gli atti necessari ad essa collegati.

Deliberazioni dell’O.S.L. – Anno 2020

  1. Deliberazione n. 1 del 21/12/2020 – “Insediamento O.S.L. – Nomina Presidente – Pianificazione lavoro nell’ambito del potere di autorganizzazione e adempimenti preliminari alla rilevazione della massa passiva“;
  2. Deliberazione n. 2 del 21/12/2020 – “Apertura contabilità speciale – Adempimenti“.

Deliberazioni dell’O.S.L. – Anno 2021

  1. Deliberazione n. 1 del 04/02/2021 – “Autorizzazione utilizzo mezzo proprio e relativa polizza assicurativa“;
  2. Deliberazione n. 2 del 04/02/2021 – “Costituzione ufficio di supporto alle attività dell’Organo straordinario di liquidazione“;
  3. Deliberazione n. 3 del 04/02/2021 – “Poteri organizzatori della Commissione Straordinaria di Liquidazione. Autorizzazione prestazioni di lavoro straordinario
  4. Deliberazione n. 4 del 17/02/2021 – “Proroga termine per la presentazione delle istanze di ammissione alla massa passiva
  5. Deliberazione n. 5 del 08/04/2021 – “Poteri organizzatori della Commissione Straordinaria di Liquidazione. Autorizzazione prestazioni di lavoro straordinario. Mese di Aprile 2021
  6. Deliberazione n. 6 del 28/04/2021 – “Affidamento del servizio di cassa della gestione liquidatoria – Approvazione schema di convenzione“;
  7. Deliberazione n. 7 del 28/04/2021 – “Poteri organizzatori della Commissione Straordinaria di Liquidazione. Autorizzazione prestazioni di lavoro straordinario. Mesi di Maggio e Giugno 2021“.
  8. Deliberazione n. 8 del 03/06/2021 – “Acquisizione massa attiva – Nomina funzionario responsabile dei tributi e delle entrate comunali ragioniere Nicola Costa

Articoli correlati

Deliberazioni della Commissione straordinaria di liquidazione

La Commissione straordinaria di liquidazione, nella riunione del 28 aprile 2021, ha adottato le seguenti deliberazioni: Deliberazione n. 6 del 28/04/2021 – “Affidamento del servizio di cassa della gestione liquidatoria – …

Deliberazione della Commissione straordinaria di liquidazione

La Commissione straordinaria di liquidazione, nella riunione dell’8 aprile 2021, ha adottato la seguente deliberazione: Deliberazione n. 5 del 08/04/2021 – “Poteri organizzatori della Commissione Straordinaria di Liquidazione. Autorizzazione prestazioni di …

Timeline

Agosto 31, 2020

Dichiarazione del dissesto finanziario

Con deliberazione del Consiglio comunale n. 52 è stato dichiarato il dissesto finanziario del Comune di Leonforte

Agosto 31, 2020
Novembre 26, 2020

Nomina Commissione Straordinaria di Liquidazione

Con decreto del Presidente della Repubblica è stata nominata la Commissione Straordinaria di Liquidazione per l’amministrazione della gestione e dell’indebitamento pregresso

Novembre 26, 2020
Dicembre 21, 2020

Avviso ai creditori

La Commissione, con deliberazione n. 1/2020, ha emesso avviso ai creditori fissando la scadenza al 21/02/2021 per la presentazione delle istanze di ammissione alla massa passiva

Dicembre 21, 2020
Febbraio 17, 2021

Proroga scadenza presentazione istanze

Con la deliberazione n. 4/2021 l’OSL ha prorogato di 30 giorni la scadenza per la presentazione delle istanze di ammissione alla massa passiva

Febbraio 17, 2021
Marzo 23, 2021

Scadenza presentazione istanze

Termine ultimo per la presentazione delle istanze di ammissione alla massa passiva

Marzo 23, 2021
Aprile 28, 2021

Apertura contabilità speciale

Con deliberazione 6/2021 è stato approvato lo schema di convenzione per il servizio di cassa della gestione della liquidazione con la Banca Unicredit, sezione di Enna

Aprile 28, 2021

Allegati (14)

Ultimo aggiornamento

3 Giugno 2021, 13:21