Criteri e modalità di erogazione dei primi contributi alle aziende di allevamento zootecnico danneggiate dagli incendi dei mesi di giugno, luglio e agosto 2021

Nell’ambito dell’Attivazione di prime misure economiche di immediato sostegno al tessuto economico e sociale nei confronti della popolazione, delle attività economiche e produttive direttamente interessate all'evento, per fronteggiare le più urgenti necessità, è disposta l’erogazione di contributi alle imprese di produzione agricola primaria di allevamento zootecnico, identificate con codice ASL, operanti nella Regione Siciliana

Data:
23 Agosto 2021

Criteri e modalità di erogazione dei primi contributi alle aziende di allevamento zootecnico danneggiate dagli incendi dei mesi di giugno, luglio e agosto 2021

Nell’ambito dell’Attivazione di prime misure economiche di immediato sostegno al tessuto economico e sociale nei confronti della popolazione, delle attività economiche e produttive direttamente interessate all’evento, per fronteggiare le più urgenti necessità, è disposta l’erogazione di contributi alle imprese di produzione agricola primaria di allevamento zootecnico, identificate con codice ASL, operanti nella Regione Siciliana per:

  • acquisizione di foraggi e mangimi, riparazione e/o ripristino delle recinzioni dei pascoli, di tubazioni per l’approvvigionamento idrico necessari per garantire la sussistenza degli animali;
  • ricostituzione dei capi di bestiame perduti a causa degli incendi.

I contributi, disposti secondo l’ordine di priorità di cui sopra, sono commisurati al danno subito, come risultante dalle autocertificazioni e dalla documentazione asseverata e nei limiti delle risorse economiche disponibili.

L’importo massimo concedibile è di 20.000,00 euro e, comunque, sino all’importo massimo consentito in materia di aiuti de minimis.

In applicazione dell’articolo 109, comma 13, lettera c) della legge regionale n.9/2015 la concessione dei contributi di cui al presente disposizione non è subordinata alla regolarità contributiva delle imprese richiedenti.

Le domande e ogni integrazione e/o comunicazione dovranno essere presentate esclusivamente via PEC a tutti e tre i seguenti uffici, entro il termine perentorio di 8 giorni dalla pubblicazione della presente Disposizione sul sito web della Regione:
– al Dipartimento regionale della Protezione Civile, dipartimento.protezione.civile@certmail.regione.sicilia.it
– agli Ispettorati Provinciali dell’Agricoltura competenti per territorio: ispettoratoagricoltura………………… @pec.dipartimentoagricolturasicilia.it
– al Dipartimento regionale dell’Agricoltura: dipartimento.agricoltura@certmail.regione.sicilia.it

In ragione dell’evoluzione degli eventi e della disponibilità delle risorse è possibile la proroga /riapertura dei termini ovvero l’emanazione di un nuovo Avviso pubblico.

Allegati (2)

Ultimo aggiornamento

23 Agosto 2021, 13:22