Ultima modifica: 28 Set 2018

Ad ottobre parte il Censimento Permanente della popolazione e delle abitazioni

Da ottobre parte il nuovo censimento permanente della popolazione e delle abitazioni, che da decennale diventa annuale. Un cambiamento che fornirà informazioni utili per le istituzioni, per le politiche economiche e sociali, per sapere leggere e valutare in modo tempestivo l’evoluzione del nostro Paese e saper guardare al futuro. Il nuovo censimento, infatti, produrrà annualmente i dati di base per comprendere e intervenire più efficacemente sulla soddisfazione dei bisogni degli individui e delle famiglie nelle diverse fasi della vita e per programmare e gestire i servizi sul territorio.
Cambia il censimento e di conseguenza si evolvono l’organizzazione, il questionario, gli attori sul territorio, la rete di rilevazione e la campagna di comunicazione. Innanzitutto sarà basato sia su fonti amministrative che su rilevazioni campionarie e sfrutterà i dati disponibili in modo più efficace. Aumenteranno e miglioreranno le tempistiche del rilascio dei dati, con un sostanziale taglio dei costi della rilevazione per l’amministrazione pubblica. Il censimento annuale, inoltre, non utilizzerà più questionari cartacei: la rilevazione si svolgerà in parte direttamente sul web e in parte e sarà affidata ad un rilevatore con tablet fornito da Istat.

Il censimento cambia.

Da decennale diventa annuale e per la prima volta in Italia non vengono più coinvolte tutte le famiglie, ma solo un “campione” di esse. Ogni anno, infatti, saranno 1 milione e 400 mila le famiglie chiamate a partecipare in 2800 comuni. I costi verranno ridotti ma l’informazione sarà sempre più dettagliata e tempestiva. Il nuovo censimento ci aiuterà a conoscere meglio il Paese in cui viviamo.

 

Aderire è un obbligo di legge, ma è anche un’importante opportunità.

 

Hai ricevuto una lettera con tutte le informazioni per la corretta compilazione del questionario?
Vuol dire che la tua famiglia fa parte del campione che, quest’anno, parteciperà al censimento. Rispondi direttamente al questionario online, oppure richiedi aiuto secondo le modalità indicate nella lettera.

Sul tuo portone è stata affissa una locandina e hai ricevuto una lettera con l’avviso che un rilevatore verrà a intervistarti a casa?

Vuol dire che tua famiglia deve fornire le informazioni richieste dal questionario direttamente al rilevatore incaricato dal Comune.

Il censimento fornisce informazioni sulle principali caratteristiche della popolazione a livello nazionale, regionale e locale. Informazioni utili a singoli cittadini, imprese, associazioni per progettare
e fare scelte, organizzare attività e valutare risultati.

Informazioni indispensabili anche ai decisori pubblici, Stato, Regioni, Province, Comuni per programmare e monitorare gli interventi sul territorio.

Per arricchire il patrimonio di dati statistici è fondamentale la piena collaborazione della tua famiglia.

 

Video tutorial sul censimento della popolazione e delle abitazioni

Maggiori informazioni sul sito ufficiale dei censimenti permanenti oppure chiamando il numero verde ISTAT 800 811 177 dal lunedì al venerdì dalle ore 9:00 alle ore 21:00.

 

Link vai su