Ultima modifica: 30 giugno 2017

Offerte formative finalizzate all’assolvimento dell’obbligo di istruzione

I C.P.I.A. (Centri Provinciali per l’Istruzione degli Adulti) sono strutture del M.I.U.R. (Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca) attivati, a partire dal 1 settembre 2015,
secondo quanto previsto dal D.P.R. n. 263 del 29 ottobre 2012 ed operano in conformità con le linee guida adottate con D.I. 12.3.2015. Essi realizzano un’offerta formativa, nell’ambito
dell’apprendimento permanente (Legge n. 92 del 28 giugno 2012), rivolta ad adulti, anche stranieri, che non hanno assolto l’obbligo di istruzione o che non sono in possesso del titolo di studio conclusivo del primo ciclo d istruzione.
A tale scopo il C.P.I.A. eroga direttamente i percorsi di I livello, finalizzati all’assolvimento dell’obbligo di istruzione (attività e insegnamenti generali comuni a tutti gli indirizzi degli istituti
professionali e degli istituti tecnici) e al conseguimento del titolo di studio conclusivo del primo ciclo (ex licenza media); rilascia, inoltre, la certificazione delle conoscenze della lingua italiana a livello A2 del QCER finalizzato all’ottenimento del permesso di soggiorno di lungo periodo.
Coordina l’attuazione dei percorsi di II livello, finalizzati al conseguimento di un diploma di istruzione tecnica o professionale.
Nell’ambito dell’ampliamento dell’offerta formativa, in autonomia o in collaborazione con Enti di formazione professionale, può erogare percorsi finalizzati al conseguimento di una qualifica.
In tal modo i Centri per l’Istruzione degli Adulti perseguono lo scopo di creare le condizioni per favorire la conclusione degli studi di coloro i quali, per varie ragioni, si trovano ad averli interrotti;
elevare il livello degli apprendimenti della popolazione adulta; aumentare la quantità di adulti in possesso di un titolo di studio spendibile in ambito lavorativo; favorire la riqualificazione degli adulti e creare le condizioni per una proficua integrazione dei migranti aventi titolo e degli stranieri in generale nella società italiana.

Si possono iscrivere ai percorsi del CPIA:

  • adulti italiani e stranieri in età lavorativa
    • interessati ai percorsi di alfabetizzazione e apprendimento della lingua italiana per la certificazione di Italiano livello A2 secondo il QCER;
    • privi del titolo di studio conclusivo del primo ciclo di istruzione;
    • che intendano acquisire le competenze di base connesse all’obbligo di istruzione, di cui al DM 139/2007, anche per proseguire gli studi nell’ambito dell’istruzione degli adulti al fine di conseguire una qualifica o un diploma;
  • Giovani che hanno compiuto il sedicesimo anno di età e che non sono in possesso del titolo di studio conclusivo del primo ciclo d’istruzione;
  • Giovani che abbiano compiuto il quindicesimo anno di età in caso di minori stranieri non accompagnati e di minori destinatari di provvedimenti giudiziari.

 

Link vai su