Preghiera a San Giuseppe

Ti onoriamo, o glorioso San Giuseppe! perché sei il Santo più onorato del cielo e della terra.

Data:
21 Marzo 2017

Ti onoriamo, o glorioso San Giuseppe! perché sei il Santo più onorato del cielo e della terra.

Dio Padre ti onorò affidando alla tua custodia il suo Figlio Gesù e la sua Figlia Maria, i due tesori più amati del suo cuore. Gesù ti onorò chiamandoti Padre, obbedendoti e affidando la sua vita e la sua cura nelle tue mani. Lo Spirito Santo ti onorò consegnandoti la sua Sposa, la Vergine Maria.

O Patrono della Chiesa Universale, la città di leonforte ti invoca con perseveranza, con entusiasmo e amore sempre crescente a soccorso di tutte le difficoltà.

Santo veneratissimo, ti chiediamo di aiutarci nelle difficoltà e consolarci in tutte le tribolazioni che in questo momento di garnde crisi sociale attanaglia tutte le famiglie.

Padre dei lavoratori illumina le menti dei nostri governanti affinchè possano incentivare le attività produttive di beni e servizi essenziali per la ripresa economica fonte di sostentamento per gli uomini.

Ti supplichiamo perchè tu possa far comprendere all’uomo che da quando fu giustamente scacciato dai giardini dell’Eden, il lavoro è divenuto necessario per soddisfare i suoi bisogni primari e non deve mai essere fonte di speculazione e sfruttamento da parte di nessuno, perchè a nulla vale il vil denaro se non si producono beni fondamentali per cla vita che si possono acquistare.

Fa o san Giuseppe che la dignità umanavenga rispettata in tutti i luoghi di lavoro del mondo e non sia invece trascurata e annullata a favore della concorrenza sleale col solo scopo di abbassare i prezzi di mercato a scapito, invece, della salubrità e della sicurezza nei luoghi di lavoro.

Glorioso Patriarca ti preghiamo perchè nelle tue intercessioni puoi volgere una particolare attenzione all’eliminazione di tutte le morti bianche che avvengono per leggerezza ed incuria nei siti lavotavi.

Tu che hai avuto l’onore diessere lo sposo di Maria proteggici in tutte le disgrazie della vita, e assistici nel momento delicatissimo del trapasso.

Ricordati dei nostri tantissimi fratelli Leonfortesi tuoi devoti, che in cerca di lavoro si sono dovuti allontanare dal paese natio e si trovano sparsi nel mondo nostalgici delle loro origini.

Padre putativo di Gesù in terra aiutaci a ritrovare la fede smarrita dalle tante degenerazioni della vita moderna e prendendo esempio dalla tua umiltà, pazienza e incrinazione all’obbedienza, facci riscoprire l’amore dell’unione fraterna linfa vitale di una Comunità.

Allontana da noi la malizia, la critica malvagia figlia dell’invidia che produce solamente odio e disperazione, contemplando invece con il silenzio e l’intercessione dello Spirito Santo la pace e la serenità nella convivenza.

In dignità e grazia, in santità e gloria, solo tu o San Giuseppe, dopo Maria, sei più onorato da Dio e dagli uomini.

Aiuta quelle famiglie che fuggono dai loro paesi di origine per sfuggire alle razie di feroci e sanguinari governatori idealisti, costretti ad affrontare mille rischi per trovare una terra dove sperano di poter vivere con serenità e trovare la giusta accoglienza.

Chi segue il tuo esempio potrà definirsi un buon padre, un buon marito, un buon lavoratore, un uomo dedito al benessere della propria famiglia e della comunità a cui appartiene e attrverso la fede essere accolto nel regno dei cieli.

Noi Tutti speriamo e confidiamo in Te, perché in vita possiamo conoscere, amare e servire Gesù come tu col tuo esempio ci hai insegnato a fare.

Amen.

 

Ultimo aggiornamento

16 Luglio 2020, 18:57