Proroga al 3 maggio delle misure per il contrasto all’emergenza epidemiologica e sanitaria da Covid-19

Il Sindaco, ritenuto necessario ed urgente adottare ulteriori misure straordinarie di protezione civile per contrastare l’emergenza epidemiologica da COVID-19, con ordinanza n. 17 del 13 aprile 2020 ha disposto la proroga fino al 03 maggio 2020 delle seguenti prescrizioni...

Data:
13 Aprile 2020

Il Sindaco, ritenuto necessario ed urgente adottare ulteriori misure straordinarie di protezione civile per contrastare l’emergenza epidemiologica da COVID-19, con ordinanza n. 17 del 13 aprile 2020 ha disposto la proroga fino al 03 maggio 2020 delle seguenti prescrizioni:

  1. La chiusura al pubblico di tutti i locali e gli uffici comunali, ivi compresi quelli adibiti al Centro per l’Impiego, eccezion fatta per il Comando di Polizia Municipale;
  2. l’accesso nei locali del palazzo municipale è consentito solo al Sindaco, ai membri della Giunta Comunale, al Segretario Comunale, ai capi settore, ai componenti del Centro Operativo Comunale per l’emergenza Covid-19, nonché ai dipendenti autorizzati con successivo provvedimento ovvero per la gestione e/o riparazione del server, hardware e software in utilizzo all’Ente per non impedire le telecomunicazioni e l’accesso ai dipendenti comunali per lo svolgimento dello smart working;
  3. Assicurare l’espletamento delle attività e dei servizi essenziali per l’Ente, come individuati dalla Legge, per il tramite dell’espletamento delle attività lavorative da parte dei dipendenti mediante il ricorso allo smart working, alle turnazioni presso gli uffici, garantendo il rispetto delle distanze di sicurezza e l’utilizzo dei dispositivi di protezione individuale, ai turni di reperibilità, da regolamentare con successivi provvedimenti;
  4. la sospensione delle attività afferenti alla progettualità dei Cantieri dei servizi per le quali non è possibile attivare lo smart working, ad eccezione di quelle finalizzate ad assicurare i servizi di supporto necessari all’Ufficio Tecnico Comunale, così come individuati con successivo provvedimento dal capo settore tecnico, e da espletarsi nel rispetto delle norme sulle distanze di sicurezza e con l’impiego dei dispositivi di protezione individuale; tutte le suddette attività verranno comunque regolarmente retribuite, salvo eventuale recupero successivo, con i fondi stanziati dalla Regione Siciliana;
  5. la proroga della chiusura di tutte le scuole di ogni ordine e grado, ludoteche e centri prima infanzia; eventuali necessità di ingresso presso i plessi scolastici da parte del personale ivi impiegato saranno valutati ed eventualmente autorizzati dal Sindaco a seguito di espressa richiesta del dirigente scolastico;
  6. la proroga della chiusura al transito e del divieto di sosta nel tratto di Corso Umberto compreso fra via Stazione e Piazza Margherita;
  7. il divieto a tutte le persone fisiche di trasferirsi o spostarsi con mezzi di trasporto pubblici o privati dal Comune di Leonforte verso altri Comuni, salvo che per comprovate esigenze lavorative, di assoluta urgenza o per motivi di salute;
  8. La sospensione dei mercati settimanali che si svolgono sul territorio del Comune di Leonforte, nonché di ogni altra attività mercatale, compreso il mercato domenicale del Contadino;
  9. E’ fatto divieto assoluto a tutti gli operatori commerciali ambulanti e operatori commerciali a posto fisso, provenienti da comuni e territori diversi dal comune di Leonforte, e comunque non residenti o domiciliati, di svolgere la propria attività all’interno del comune di Leonforte;
  10. La chiusura domenicale di tutti i supermercati, discount di alimentari, minimercati ed altri esercizi non specializzati di alimentari vari, commercio al dettaglio di prodotti surgelati e tabacchi.

Allegati (1)

Ultimo aggiornamento

15 Luglio 2020, 18:42