Matrimonio civile

Descizione

Tutti i cittadini maggiorenni e di stato libero possono contrarre matrimonio. La pubblicazione di matrimonio deve essere richiesta all’Ufficiale dello Stato Civile del Comune dove uno degli sposi ha la residenza ed è fatta nei Comuni di residenza degli sposi. La richiesta deve essere inoltrata da ambedue gli sposi o da persona che da essi nè ha avuto speciale incarico (procura speciale).

La pubblicazione di matrimonio si sviluppa in due fasi:

  1. Fase istruttoria
    Gli sposi, o uno solo di loro, o persona che da essi ha ricevuto particolare incarico, devono presentarsi, con congruo anticipo rispetto alla data del matrimonio, all’ufficiale di stato civile del Comune di residenza di almeno uno degli sposi, per l’avvio del procedimento. L’ufficiale di stato civile dopo aver acquisito e verificato i documenti necessari , stabilisce la data delle pubblicazioni di matrimonio.
  2. Pubblicazione
    Entrambi gli sposi, o persona che da essi ha ricevuto particolare incarico, devono presentarsi con un documento di identità valido, nel giorno prestabilito, all’ufficio matrimoni.
    Se gli sposi non conoscono la lingua italiana, devono essere assistiti da un interprete sia al momento della presentazione dei documenti sia all’atto dell’eventuale richiesta di pubblicazioni e della celebrazione del matrimonio.

 

Per matrimoni da celebrare a Leonforte il certificato viene conservato dall’Ufficio Matrimoni. Al termine delle pubblicazioni, gli sposi possono prenotare la data del matrimonio.

Per matrimoni in altro Comune, gli sposi dovranno ritirare l’atto di delega da consegnare all’Ufficio di Stato Civile del Comune scelto per la celebrazione.

 

Documenti necessari

Documenti per il matrimonio: casi particolari

Autorizzazione del Tribunale civile:
per le donne vedove da meno di 300 giorni che intendono risposarsi prima di tale termine.

Copia della sentenza di divorzio emessa dall’autorità estera:
per le donne (italiane e straniere) che hanno ottenuto il divorzio all’estero, quando non sono trascorsi 300 giorni dalla data di scioglimento o cessazione degli effetti civili del precedente matrimonio. In questo caso, per poter celebrare il nuovo matrimonio, è necessaria anche l’autorizzazione del Tribunale Civile.

Autorizzazione del Tribunale per i minorenni:
per chi ha compiuto 16 anni e intende contrarre matrimonio prima della maggiore età.

Nullaosta o certificato di capacità matrimoniale per i cittadini stranieri:
il nullaosta e il certificato di capacità matrimoniale sono rilasciati dall’autorità diplomatica competente del proprio paese.
Il nullaosta deve essere preventivamente legalizzato presso la Prefettura di Enna, se non vi sono convenzioni internazionali tra l’Italia e lo Stato di appartenenza dello sposo o della sposa che ne stabiliscano l’esenzione.
Se il nullaosta presenta dati anagrafici incompleti, è necessario anche un estratto di nascita su modello plurilingue (o tradotto da Consolato, Ambasciata o perito traduttore).

Per i Residenti all’Estero: se entrambi gli sposi sono residenti all’estero (iscritti all’AIRE) le pubblicazioni di matrimonio vanno eseguite rivolgendosi al Consolato Italiano competente per territorio rispetto all’indirizzo di residenza. Se uno solo degli sposi è residente all’estero (iscritto all’AIRE) e l’altro è residente a Leonforte le pubblicazioni possono essere fatte indistintamente presso il Consolato o presso il Comune.

 

Costi

Per pubblicazioni:

  • se gli sposi sono entrambi residenti nel Comune di Leonforte n.1 marca da 16,00 euro.
  • se uno dei due non è residente n. 2 marche da 16,00 euro.

Per matrimonio civile:

  • Sala consiliare: gratuita
  • Villa Bonsignore: € 300,00

Normativa di riferimento

D.P.R. n. 396 del 3 novembre 2000 “Regolamento per la revisione e la semplificazione dell’ordinamento dello stato civile, a norma dell’articolo 2, comma 12, della legge 15 maggio 1997, n. 127” e circolari integrative.

 

Note

Il regime patrimoniale che, per legge, regola i rapporti patrimoniali tra i coniugi è quello della comunione dei beni. Gli sposi che intendono regolare i loro rapporti patrimoniali con la separazione dei beni devono comunicarlo all’Ufficiale di Stato Civile.

 

A chi bisogna rivolgersi

Ufficio di Stato Civile

Tel: 0935-665141

Mail: statocivile@comuneleonforte.it

PEC: stato.civile@pec.comune.leonforte.en.it

Responsabile del Procedimento: Roberti Domenica

 

Orari di apertura al pubblico

Per le pubblicazioni Lunedì dalle ore 8:30 alle ore 11:30

 

Ufficio di riferimento

Settore 1° – Affari Generali – Servizi Demografici

Corso Umberto n. 231

94013 – Leonforte (En)

Piano terra – lato destro

torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto