Chiesa SS Salvatore

Sorta come cappella rurale ad opera del sacerdote Salvatore Varveri che la ingrandì nel 1924 lasciando a futura memoria di questa intraprendente volontà un riquadro ligneo inserito nel soffitto del locale

Chiesa SS Salvatore “vecchio”

Ubicazione: Via Capra

Anno di costruzione: 1912

Notizie storiche
Sorta come cappella rurale ad opera del sacerdote Salvatore Varveri che la ingrandì nel 1924 lasciando a futura memoria di questa intraprendente volontà un riquadro ligneo inserito nel soffitto del locale preposto, a mò di vestibolo, alla chiesetta vera e propria. Nel 1959, in considerazione di nuovi insediamenti abitativi nella zona circostante, fu elevata a parrocchia.
Descrizione

Piccola chiesa a pianta quadrata con sagrato antistante chiuso. E’ l’ultimo degli edifici sacri storici della città.

Chiesa SS Salvatore “nuovo”

Ubicazione: Via Sicilia

Anno di costruzione: 1959

Notizie storiche
E’ stata edificata, poco distante dalla primitiva chiesetta, mediante l’utilizzazione di cospicui fondi regionali, per l’instancabile opera del parroco Antonino La Giglia.
Descrizione

Progettata dall’architetto Ludovico Martellucci, presenta una struttura architettonica moderna, senza navate, dall’ampia facciata a vetri, con ampie scalinate laterali ed uno slanciato campanile.

Gli arredi sono di linea moderna.

Curiosità
Fino a poco tempo fa era presente un’antica Via Crucis dipinta ad olio proveniente dalla chiesa di S. Agata che sorgeva in via Pentolai, poi diroccatasi e mai più ricostruita. Ignoti ladri l’hanno rubata. La stessa è stata sostituita da una serie di pitture realizzate da artisti locali.
La chiesa è sede della radio parrocchiale “Onda Libera”.

Ultimo aggiornamento

17 Agosto 2020, 12:36